LE TOP NEWS
DEL G-ASTRONAUTA 



gli appuntamenti da non perdere, le notizie più interessanti, le novità più curiose 
per amanti del gusto e space insider

VIAGGIO GOURMET IN ALTA PUSTERIA 

TRA RACCHETTE & FORCHETTE NELLA VALLE DI JANNIK SINNER  

SIAMO AL COSPETTO DELLE TRE CIME DI LAVAREDO, LE MONUMENTALI VETTE SIMBOLO DELLE DOLOMITI PATRIMONIO DELL'UMANITÀ UNESCO. È QUI, NEL COMUNE DI SESTO, IN TRENTINO ALTO ADIGE, CHE IL 16 AGOSTO DI 23 ANNI FA VENNE ISCRITTO ALL'ANAGRAFE IL PIÙ FORTE TENNISTA ITALIANO DI SEMPRE.   

È DA QUI CHE IL G-ASTRONAUTA HA SCELTO DI PARTIRE PER UN GUSTOSO ITINERARIO TRA MASI, MALGHE, RIFUGI E RISTORANTI (ANCHE STELLATI) DELL'ALTA PUSTERIA: DAL MIGLIO DEL LATTE CHE PARTE DALLA PICCOLA FRAZIONE DI MOSO, A SESTO, ALLA VOLTA DI SAN CANDIDO, PER PROSEGUIRE IN DIREZIONE DOBBIACO, VILLABASSA E BRAIES  

CASA PEPITA

IL GUSTO DI SENTIRSI A CASA, NEL CUORE DI TORINO




CASA PEPITA È UN'IDEA DI BELLEZZA, MA SOPRATTUTTO UN LUOGO APERTO CHE METTE AL CENTRO DI TUTTO L'UNICITÀ DELLE PERSONE CHE LO VIVONO. UN PROGETTO CHE NASCE NEL 2022 DAL PENSIERO, DAL CUORE E DALLA MANO DI PAOLA MAZZIER, SOMMELIER AIS, GUIDA FAI AGLI SPLENDORI DI TORINO, NONCHÉ GRANDE APPASSIONATA DI TUTTA LA CULTURA CHE RUOTA INTORNO AL MONDO DELL'ENOGASTRONOMIA.
 
UN UNICUM SOTTO LA MOLE CHE PRIMA DI APPRODARE IN CITTÀ NASCE E SI "FA LE OSSA" NELLA CASA IN CAMPAGNA, A MONTEGROSSO D'ASTI, DOVE PAOLA ORGANIZZA EVENTI FOOD & WINE, CORSI E MOMENTI CONVIVIALI CON UN APPROCCIO "TAILOR MADE"

PRIMAVERA ROMANA 

LA BELLA STAGIONE NELLA "CITTÀ ETERNA" FRA TERRAZZE, DEHORS E PIC NIC GOURMET



È ARRIVATA LA PRIMAVERA E ROMA È UN FIORIRE DI DEHORS, TERRAZZE CON VISTA SU INCANTEVOLI SCORCI DELLA CITTÀ, GIARDINI, RISTORANTI CON FORMULE TAKE AWAY PER PIC NIC ALL'APERTO E NUOVE APERTURE CHE PROPONGONO LE SPECIALITÀ DELLO STREET FOOD ROMANO DA GUSTARE A PASSEGGIO. 

IL G-ASTRONAUTA VI ACCOMPAGNA IN UN VIAGGIO IN PUNTA DI FORCHETTA FRA I NUOVI MENU DI PRIMAVERA CHE SI MANGIANO ALL'ARIA APERTA: DALLE RICETTE GOURMET, ALLE PIZZE AI CLASSICI DELLA TRADIZIONE CE N'È PER TUTTI I PALATI, BASTA CHE CI SIA IL SOLE...

CASTELLO DI GRINZANE CAVOUR 

NUOVO LOOK AL MUSEO DELLE LANGHE, MA ANCHE OMAGGI AI VINI DEL TERRITORIO E GRANDI PIATTI




NUOVO ASPETTO PER LA SALA DEL MUSEO DEDICATA AL TARTUFO BIANCO D'ALBA, NEGLI SPAZI RICCHI DI STORIA DEL CASTELLO DI GRINZANE CAVOUR, SPLENDIDO MANIERO PATRIMONIO DELL'UMANITÀ UNESCO CHE SI ERGE SUL CUCUZZOLO DI UNA COLLINA NON LONTANO DA ALBA, INTERAMENTE CIRCONDATO DAI VIGNETI. RIPARTONO LE ATTIVITÀ CON UNO SPAZIO DEDICATO AL TUBER MAGNATUM PICO E ALL’ASTA MONDIALE DEL TARTUFO BIANCO D’ALBA, MA CI SONO ANCHE UNA GRANDE ENOTECA E IL RISTORANTE DELLO CHEF ALESSANDRO MECCA, CHE PER LA NUOVA STAGIONE PROMETTE DI CONQUISTARE I PALATI CON DUE NUOVI MENU DEGUSTAZIONE IN GRADO DI ESALTARE LA SUA IDEA DI CUCINA ESSENZIALE, FRESCA E ANTISPRECO
AL TOP

LA CENA SPAZIALE
DALLA LUNA A MARTE



PER LA PRIMA VOLTA IN OCCASIONE DELLA GIORNATA NAZIONALE DELLO SPAZIO  IL FORMAT SCIENTIFICO-CULINARIO IDEATO E CONDOTTO DAL G-ASTRONAUTA
SI E' SVOLTO NEL NUOVO RISTORANTE DELLA TENUTA BERRONI DI RACCONIGI,
ALLE PORTE DI SAVIGLIANO, CITTÀ NATALE DELL'ASTRONOMO SCHIAPARELLI




SOLO IL MEGLIO, SCELTO DAL G-ASTRONAUTA


Food & wine, turismo gastronomico, space e life style

EVENTO   
IL PRODUTTORE VINICOLO ANGELO GAJA OSPITE DELL'INCUBATORE I3P DEL POLI


L’INCUBATORE DEL POLITECNICO DI TORINO (I3P) CELEBRA IL SUO 25º ANNIVERSARIO CON SCINTILLE, UNA SERIE DI INCONTRI ISPIRATORI SULL'INNOVAZIONE E SULLE STORIE IMPRENDITORIALI. IL 16 APRILE SARÀ OSPITE ANGELO GAJA, CHE CONDIVIDERÀ LA SUA ESPERIENZA NEL MONDO DEL VINO E LA SUA INCESSANTE RICERCA DELL’ECCELLENZA, PER CUI È NOTO IN TUTTO IL MONDO

space insider


EXOMARS 2028
RIPARTE LA MISSIONE SU MARTE DELL'AGENZIA SPAZIALE EUROPEA

  

THALES ALENIA SPACE, JOINT VENTURE TRA THALES 67% E LEONARDO 33%, HA SIGLATO CON L’AGENZIA SPAZIALE EUROPEA (ESA), UN IMPORTANTE CONTRATTO PER LA CONTINUAZIONE DELLE ATTIVITÀ NECESSARIE AL COMPLETAMENTO DELLA MISSIONE EXOMARS 2028. IL CONTRATTO INCLUDE LA REALIZZAZIONE DEL MODULO DI INGRESSO, DISCESA E ATTERRAGGIO SU MARTE (EDLM, ENTRY, DESCENT AND LANDING MODULE) E LE ATTIVITÀ DI MANUTENZIONE E RICONFIGURAZIONE DEI VEICOLI GIÀ COSTRUITI PER LA MISSIONE DEL 2022.

MANTENENDO TUTTI GLI OBIETTIVI SCIENTIFICI, LA MISSIONE EUROPEA SU MARTE RIPARTE GRAZIE ALLA DETERMINAZIONE DELL’AGENZIA SPAZIALE EUROPEA, CON IL SUPPORTO DELL’AGENZIA SPAZIALE ITALIANA, DELL’AGENZIA SPAZIALE DEL REGNO UNITO E DELLA RINNOVATA PARTNERSHIP CON LA NASA.

IL PROGRAMMA EXOMARS RAPPRESENTA UNA SFIDA SENZA PRECEDENTI, IN TERMINI SCIENTIFICI E TECNOLOGICI, DAI MATERIALI INNOVATIVI UTILIZZATI, ALLO SVILUPPO DEL SOFTWARE PER IL SISTEMA DI NAVIGAZIONE, CONTROLLO E ATTERRAGGIO SULLA SUPERFICIE DI MARTE.

I RISULTATI DELLA MISSIONE RAPPRESENTANO UN APPORTO FONDAMENTALE PER IL PROSEGUO DELL’ESPLORAZIONE ROBOTICA ED UMANA DEL PIANETA ROSSO E DEL SISTEMA SOLARE.


FOOD & WINE

Dopo l'esclusivo cocktail bar targato Sunset Hospitality Group all’interno di Palazzo Cordusio Gran Meliá, in centro a Milano, arriva anche il nuovo ristorante giapponese Sachi

FOOD & WINE

Scopriamo il menu di primavera firmato Costardi Bros con cui il ristorante Scat_to di Torino festeggia un anno di apertura, insieme alla nuova mostra di Cristina Mittermeier alle Gallerie d'Italia

IL MERCATO CENTRALE COMPIE 10 ANNI

Per il decennale un ricco calendario di eventi nelle sedi di Firenze, Torino, Milano e Roma, il nuovo festival Disquisito e le nuove aperture a Melbourne e Bolzano 

LADY POPE, IL 1° GIN FATTO CON L'AI  

Nasce dall'idea di un ingegnere biomedico e PHD al Politecnico di Torino il primo Gin fatto con Oracolo, un algoritmo di intelligenza artificiale (AI)

CANTINA DI VENOSA PRESENTA I VINI 5.0

La più importante cooperativa vitivinicola della Basilicata presenta i nuovi vini della prima linea "Sentinel", ottenuti dalle uve di vigne monitorate dal satellite Sentinel 2 

SPACE INSIDER 
L'EVENTO

IL SALOTTO DEL G-ASTRONAUTA
@ CASA PEPITA 


Debutta venerdì 12 aprile il nuovo format scientifico-culinario del G-Astronauta, nel giorno in cui ricorre un anniversario importante celebrato in tutto il mondo con la Yuri's Night. Il 12 aprile del 1961, infatti, il cosmonauta sovietico Jurij Gagarin diventava il primo uomo a volare nello Spazio portando a termine la storica missione a bordo della capsula Vostok. 

Dunque pronti ad immergervi in un'atmosfera spaziale gustando le portate di una social dinner a buffet interamente ispirata alle meraviglie del cosmo?

Ospite di questo primo appuntamento a Casa Pepita l'esperta di space food Liliana Ravagnolo, responsabile Mission operations e Training nell'azienda spaziale ALTEC, la piccola Houston italiana.  

Ad accompagnare il menu le pregiate etichette dell'azienda vitivinicola Banfi. 

Leggi qui tutto sull'evento e prenotati!

Breaking News

TORNA CASEIFICI APERTI IN EMILIA ROMAGNA 


Dopo il grande successo delle due edizioni 2023, che hanno registrato 24.500 partecipanti con un aumento del 19,5% sul 2022, i caseifici del Parmigiano Reggiano riaprono le porte al pubblico: sabato 20 e domenica 21 aprile torna l’edizione primaverile di Caseifici Aperti. Promosso dal Consorzio, l’appuntamento darà a tutti – dai foodies e appassionati ai curiosi, grandi e piccini - la possibilità di partecipare e immergersi nella produzione della Dop. L’iniziativa coinvolge 52 caseifici in tutte le province della zona di origine del Parmigiano Reggiano, ovvero Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna alla sinistra del fiume Reno e Mantova alla destra del Po. Assistere alla nascita e all’apertura di una forma di Parmigiano Reggiano, passeggiare attraverso le “cattedrali di formaggio” dei magazzini di stagionatura, acquistare la Dop direttamente dalle mani degli artigiani che l’hanno creata: tutte esperienze uniche che gli appassionati potranno vivere in prima persona. Partecipare a Caseifici Aperti è semplice: basta visitare il sito www.parmigianoreggiano.com/it/caseifici-caseifici-aperti per consultare l’elenco dei caseifici aderenti e accedere all’area dedicata, dove sono disponibili orari di apertura, attività proposte e un comodo strumento di geolocalizzazione per individuare il caseificio più vicino.




NEL WEEKEND C'È CAVOUR CARNE DI RAZZA PIEMONTESE 


Il convegno “L’allevamento, un mestiere prezioso che va valorizzato e non perseguitato” a cura di Coldiretti Torino in programma giovedì 18 aprile e la ormai tradizionale Cena dei Commercianti, venerdì 19 aprile, costituiscono l’anteprima della 24ª edizione di Cavour Carne di Razza Piemontese, kermesse dedicata alla carne della pregiata “fassona” in programma nel weekend di sabato 20 e domenica 21 aprile nel caratteristico borgo ai piedi della Rocca. La parte zootecnica sarà curata dall’ARA Piemonte (Associazione Regionale Allevatori), mentre la Procavour curerà la parte espositiva dei macchinari agricoli e la parte gastronomica dell’Ala del Gusto, dove il bollito e la battuta di fassona la faranno da padroni. A Cavour (Torino) non c’è che l’imbarazzo della scelta per mangiare bene: ottimi ristoranti e agriturismi, l’Ala del Gusto con il suo tradizionale bollito e tante altre specialità, e - novità di quest’anno - una serata di tradizione argentina che sposerà l’esperienza del cucinare la carne del paese sudamericano molto legato alla nostra terra, con la bontà della carne piemontese. Non mancheranno le varie proposte gastronomiche dei ristoratori e dei macellai cavouresi, visite alle aziende agricole e alla scoperta di Cavour dal punto di vista storico-culturale naturalistico. Informazioni su www.cavour.info o chiamando lo 0121/68.194.


LA SAGRA DELLA CUCINA ROMANA DA EATALY


Per dieci giorni, da venerdì 19 a domenica 28 aprile gli store Eataly di Torino e Pinerolo diventano un avamposto della tradizione gastronomica della capitale, con la Sagra della cucina romana. Speciali proposte in carta e cene celebrano le grandi ricette, amate a Roma, ma molto apprezzate anche nel resto d’Italia. Durante la Sagra della cucina romana i menu dei ristoranti si arricchiscono di piatti a tema: a Lagrange arrivano così i carciofi alla romana, i rigatoni freschi alla carbonara e la coda alla vaccinara; a Pinerolo ci saranno, oltre ai grandi classici, anche alcune proposte originali, come gli asparagi alla carbonara, proposti con uovo pochè e guanciale croccante e la pizza farcita all’amatriciana.
Appuntamento imperdibile è La grande cena della cucina romana, un menu unico direttamente dal Lazio, tra ricette e materie prime, compresi anche i vini, per una sola serata. A Eataly Pinerolo si terrà venerdì 19 aprile e si aprirà con il carciofo alla romana, per proseguire con carbonara agli asparagi e agnello allo scottadito e concludersi degnamente con il maritozzo. A Eataly Lagrange, invece, martedì 23 aprile saranno proposti fiori di zucca in pastella con maionese, pecorino e pepe, rigatoni cacio e pepe, coda alla vaccinara e un maritozzo arricchito con granella di pistacchi. Maggiori info allo 02 0999 7900.



GIORNATA DELLA TERRA
A TORINO IL PIU' FAMOSO EVENTO AMBIENTALE AL MONDO


Cambiamenti climatici, biodiversità, giovani e inclusione sociale. Saranno questi i temi della Giornata della Terra Torino che si svolgerà sabato 20 aprile, dalle ore 9 a mezzanotte nella meravigliosa cornice dei Musei Reali, cuore storico della città, contornato dai suoi magnifici Giardini. La Giornata della Terra, istituita il 22 aprile del 1970 – e celebrata in oltre 190 nazioni - è il più famoso evento ambientale al mondo, che ambisce a motivare l’opinione pubblica sull’importanza della salvaguardia del nostro pianeta. La manifestazione – organizzata e promossa a Torino da AWorld e Club Silencio, con il sostegno di Fondazione Compagnia di San Paolo - offrirà oltre 15 ore di attività e intrattenimento no-stop dedicate all’ambiente e alle buone pratiche green.

“Acquisire consapevolezza sulle conseguenze che le nostre azioni hanno sull’ambiente, e su come cambiare le nostre abitudini per limitare gli impatti negativi sia fondamentale per garantire il futuro del nostro Pianeta e alle generazioni che verranno - dice l'assessore alla Transizione ecologica Chiara Foglietta. Credo che le occasioni di incontro, confronto e dibattito offrano ai cittadini gli strumenti per aumentare la propria conoscenza e per avere una percezione più chiara della gravità degli effetti dei cambiamenti climatici”.

Workshop, talk, laboratori, spettacoli, esibizioni e mostre: un palinsesto ricco e variegato che regalerà al visitatore una giornata immersiva ed esperienziale per permettergli di avvicinarsi alle tematiche legate alla sostenibilità sociale e ambientale. L’ evento, che si svolgerà proprio nel cuore della città, si aprirà ufficialmente alle ore 9 con due momenti dedicati alla cura di mente e corpo: News & Coffee e Il Saluto al Sole. La Corte Reale si trasformerà, per un giorno, nella Blue Zone: luogo d’incontro e confronto. Qui si svolgeranno panel e talks che vedranno la partecipazione di scienziati, divulgatori, esperti e personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, dello sport e della musica. Un esperto di linguaggio LIS sarà presente per tradurre nel linguaggio dei segni tutti gli appuntamenti di quest’area.

I Giardini Reali, uno degli spazi più interessanti per patrimonio vegetale e valore storico, ospiteranno la Green Zone dove, negli HUB tematici - ognuno caratterizzato da un’installazione che ne riassume e caratterizza l’anima - si potranno conoscere e scoprire realtà innovative nei campi della sostenibilità, tecnologia, transizione energetica, biodiversità e inclusione.

Due le proposte dedicate agli acquisti consapevoli. Nell’Earth Market luogo di scambio ed educazione, si potranno comprare prodotti sostenibili, a km zero e partecipare ad attività di swapping (libri e abiti) e workshop sull’Upcycling di vestiti o su come fare la spesa in modo sostenibile. Nel Food Market, invece, il tema è il “green food” con numerose le proposte per degustare cibi attenti all’ambiente e alla salute dell’individuo.

Al termine della giornata, quando la Mole si illuminerà completamente di verde, si accenderanno anche i riflettori in Piazzetta Reale per lanciare con ancora più forza il messaggio “Proteggiamo il Pianeta perché non abbiamo un Pianeta B”. Spazio, quindi, alla musica sino a notte inoltrata. Informazioni sul sito www.giornatadellaterra.it.



IL MANUALE "DEFINIIVO" SUL TURISMO DEL VINO IN ITALIA


Arriva in libreria Enoturismo 4.0 - Osservatorio Enoturismo: Evoluzione del digitale (Agra Editrice pp. 211, 25 euro), scritto a quattro mani da Dario Stefàno e Donatella Cinelli Colombini con il contributo de Le Donne del Vino, Movimento Turismo del Vino, Città del Vino, Nomisma Wine Monitor.

Il volume rappresenta la più larga e documentata analisi delle destinazioni del vino italiane, cioè città e cantine, che sono state indagate da Nomisma Wine Monitor su un partecipato campione di 145 comuni e 265 imprese. Oltre alla fotografia dell’evoluzione di un comparto che si sta consacrando strategico per tutto il turismo italiano vengono finalmente definite le categorie in cui raggruppare le cantine che già adesso registrano 15 milioni di accessi ogni anno e ricavano sul fronte enoturistico mediamente il 7% del loro business enoico.

Ai dati statistici e al commento sulla fotografia delle dinamiche di settore, Enoturismo 4.0 affianca degli affondi che vogliono rappresentare dei manuali d’uso per gli uffici turistici delle Città del Vino e per le cantine aperte al pubblico. Il focus, spiegato in queste sezioni da Donatella Cinelli Colombini, è sul significato e il funzionamento del wine club e sui vantaggi di un uso coordinato dei social network e della tecnologia per ampliare i followers che ne rappresentano il principale bacino di utenza, così come per l’e-commerce proprietario. Un set di preziose linee guida per chi desidera ampliare la propria visione di business da chi sperimenta sul campo le novità sulla wine hospitality.


NEL FIRMAMENTO DELLA RISTORAZIONE MONDIALE, TRA ASTRI NASCENTI E STELLE POLARI


Le relazioni, le influenze e le eredità che hanno determinato le maggiori correnti culturali dell’enogastronomia sono raccontate da Marco Bolasco ed Enrico Vignoli in un prezioso volume in uscita nelle librerie mercoledì 25 ottobre per Slow Food Editore. Partendo dagli chef contemporanei che, oltre alla notorietà, la bravura e il successo, possono essere considerati come modelli di riferimento, esempi significativi per gli anni a venire, gli autori hanno imbracciato un vero e proprio lavoro genealogico, ricostruendo i legami di generazioni di allievi e maestri, arrivando fino ai padri fondatori della cucina moderna come Auguste Escoffier. 

Sono più di 250 gli chef raccontati in biografie e illustrazioni, realizzate in analogico da Martina Dirce Carcano, e ritrovabili connessi tra loro in un ambizioso progetto grafico: una grande mappa stellare, ideata e realizzata da Matteo Riva, che accompagna alla scoperta degli astri nascenti, delle costellazioni e delle stelle polari che popolano il firmamento della storia della cucina mondiale. Il lettore potrà così navigare nella corrente culturale segnata dal passaggio di Ferran Adrià, conoscere i nomi di chi, da tutto il mondo, ha deciso di fare tappa al Noma di René Rezdepi, ricostruire i legami dei grandi chef francesi, da Alain Ducasse a Michel Bras, da Paul Bocuse a Joel Robuchon. 

L’Atlante dei Cuochi è un lavoro vivo e aperto come la gastronomia stessa, in attesa di conoscere quali di questi astri contemporanei lasceranno realmente il segno e quali altri ancora si uniranno al firmamento, aggregandosi a costellazioni già esistenti o fondandone di nuove.

RICETTE, RACCONTI E CONSIGLI DI IRENE VOLPE PER DAR VOCE ALLE EMOZIONI IN CUCINA 



Finalista alla decima edizione di Masterchef Italia, Irene Volpe è ora in libreria con la sua opera prima Cucinare le Emozioni (Slow Food Editore), un manuale creativo senza prescrizioni, ricco di consigli e suggerimenti, ma anche storie di vita e racconti intimi ed emozionali in cui potersi immedesimare. Dalla televisione ai social, l'autrice romana (classe 1998) arriva alla carta stampata con un manuale che parla dritto alla pancia: una grande passione per l’arte, la musica e un’inossidabile convinzione per i principi di sostenibilità e inclusività si raccontano in ricette e illustrazioni, realizzate dall’autrice stessa. 

Cucinare le emozioni si snoda su un percorso di ingredienti e preparazioni: attraverso il ricordo di un particolare aneddoto sulla zucca, una riflessione letteralmente macinata sui biscotti e un’emozione sbloccata da una semplice fetta di pane e olio, Irene apre una porta sulla sua cucina per raccontare nel dettaglio la preparazione e l’uso di alcuni ingredienti, la cura della pasta madre, i segreti della cucina vegetale e sostenibile, seguendo il filo delle emozioni. Un libro che invita a lasciare sempre spazio alla curiosità, al guizzo improvviso (e improvvisato) di intuizione e all’ascolto del palato.

L'ALTRO MASSARI, IL MAESTRO DEBUTTA IN CUCINA 


Insignito pochi giorni fa del premio “Tre Torte d’Oro” dalla
Guida Pasticceri e Pasticcerie 2024 del Gambero Rosso, il maestro della pasticceria Iginio Massari – bresciano, classe 1942 - svela il suo amore per i primi piatti con un’antologia dei più grandi classici della tradizione italiana – più di 80 ricette - articolata in cinque capitoli: pasta fresca, ripieni e lasagne, pasta secca, gnocchi, riso e risotti. Il volume L’altro Massari (ed. Gambero Rosso) comincia con una riflessione ampia sui cereali, sul cambiamento dei nostri costumi alimentari, sul valore della dieta mediterranea, per chiudersi con un glossario dedicato a erbe e aromi. 

Ma il cuore del libro sono le ricette, corredate da osservazioni personali e digressioni storiche, frutto anche della lunga esperienza di Iginio Massari come ristoratore, con la sua insegna Carlo Magno, della bassa Val Trompia alle porte di Brescia, di cui è socio dal 1993. Si parte naturalmente dalle sue zone: casoncelli, pizzoccheri, risotti in mille versioni per sconfinare in tutto il patrimonio della tradizione italiana e della dieta mediterranea, cui il maestro dedica ampia considerazione. Scialatielli, orecchiette, gnocchi, lasagne, bigoli: nulla sfugge, arrivando alla paniscia alla novarese, ai timballi, agli gnocchi alla romana e la tiedda barese. Tecniche, ricette e divagazioni che mostrano in grande stile l’altra faccia del padre nobile della pasticceria italiana.

HAI UNA NOTIZIA O UN EVENTO DA SEGNALARE AL G-ASTRONAUTA?

E-mail